App Store Optimization (ASO)

27 settembre 2018

Smartphone, tablet e altri device hanno di fatto cambiato il nostro modo di vivere; ma questo ha creato una forte competizione rispetto al posizionamento di una determinata App nei risultati di ricerca prima di quelle dei competitor.

 

Risultati immagini per App Store Optimization

Con oltre 2 milioni di app nei principali store, mettere in luce un’applicazione è uno dei più grandi problemi che gli sviluppatori devono affrontare. Se un paio di anni fa bastava cambiare il nome e aggiustare le keyword, oggi bisogna applicarsi maggiormente.  A questo punto è sorta l’esigenza, come nel caso dell’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), di studiare delle attività che consentissero di apportare miglioramenti al posizionamento delle app all’interno degli store.

Cosa NON è l’App Store Optimization?

Essendo un processo di continuo aggiornamento e monitoraggio (dei cambiamenti dell’algoritmo, delle preferenze degli utenti, ecc) l’App Store Optimization:

  • non è un’attività one shot, ma costante nel tempo
  • una volta fatta non è valida per sempre
  • non riguarda solo la ricerca delle keyword
  • non vuol dire copiare e soprattutto non è replicabile tout court (su diverse app e sui diversi store)

Quali sono i fattori rilevanti per l’App Store Optimization?

Attualmente i big player per quanto riguarda le mobile app sono Apple e Android. I fattori rilevanti che determinano il posizionamento sono molti e hanno un peso diverso in base ai vari store. Ad esempio la descrizione è un fattore importante sul Play Store, mentre non ha rilevanza in termini di ASO sull’App Store.

Risultati immagini per App store optimisation

Possiamo dividere questi fattori in on-page e off-page. Alcuni rispondono a delle specifiche chiare caratterizzanti gli algoritmi, mentre altri influiscono indirettamente sul ranking. La differenza, un po’ come nella SEO, sta nel fatto che il posizionamento è dato non solo dai fattori interni all’app ma anche da quelli esterni.

I fattori On-page nell’App Store Optimization

  • Title (Nome dell’app)
  • Keyword (Parole chiave)
  • Description (Descrizione)
  • Visual Branding (Icona, Screenshot e Video)
  • Category (Scelta della categoria)

I fattori Off-page nell’App Store Optimization

  • Rating (Valutazioni)
  • Reviews (Recensioni)
  • Content & Landing Page (Strategia sui contenuti e Landing strutturata seo oriented)
  • Link Building (Website, Blog, Social Media, Digital Pr, ecc)

I principali tool per fare App Store Optimization

Vista la crescente importanza dell’App Store Optimization, stanno nascendo molti strumenti utili a supportare le attività di ricerca keyword, monitoraggio competitor e variazione posizioni negli store. I principali tool per le attività di App Store Optimization sono:

Con il numero di download delle app che raddoppierà nei prossimi quattro anni l’App Store Optimization diventerà una priorità tra le attività di app marketing.

Leggi anche: Come dare visibilità alla tua app con le tecniche ASO

 

commenti