ARKit: la Realtà Aumentata secondo Apple

31 luglio 2017

Quando ci siamo visti circondati da persone di tutte le età a caccia di pokèmon, abbiamo compreso che la realtà aumentata sarebbe stata presente nelle nostre vite; era solo l’inizio.

Quella di PokèmonGo è stata la prima grande prova dell’ AR e, pur trattandosi di un semplice gioco, ha dimostrato che un’applicazione quotidiana e diffusa della realtà aumentata è possibile.

david-grandmougin-123135

 

Rimane però una questione: oltre ad attività ludiche o di svago può la AR avere una sua vera utilità e migliorare la nostra vita quotidiana?

La realtà aumentata (o AR, Augmented Reality) è una tecnologia che attraverso un sistema informatico acquisisce continuamente informazioni sulla scena reale che ci circonda e, analizzandone i dati tramite algoritmi, determina il punto di vista dell’osservatore rispetto ad essa. I dati, una volta processati, permettono di proiettare elementi virtuali attraverso il dispositivo, che si vanno ad integrare con la realtà.

Testate le potenzialità e l’attrattività della realtà virtuale ed accertato l’interesse che essa genera nel grande pubblico, le maggiori compagnie Hi-Tech  hanno iniziato a lavorarci:

  • Facebook
  • Instagram
  • Google
  • Nintendo
  • Snapchat

Sono solo alcune tra le società che, da qualche anno, stanno investendo tempo e risorse per lo sviluppo di questa nuova tecnologia.

Dagli ormai utilizzatissimi filtri di Instagram, ai Google Glass lanciati dalla società di Mountain View, passando per giochi come PokémonGo o Sharkando, le implicazioni dell’AR stanno iniziando ad essere evidenti nelle nostre vite; i servizi che sfruttano questa tecnologia si stanno moltiplicando e la qualità di questi si va affinando.

Tra i molti c’è però un concorrente, finora rimasto nell’ombra sul tema, che sta per uscire allo scoperto ed già pronto alla virtuale incoronazione.

Ladies and Gentlemen: Apple.

Nell’ultimo WWDC, tenutosi il 5 giugno scorso a San Josè, la società di Cupertino ha presentato al mondo il suo prossimo sistema operativo, iOS 11 e, tra le novità di questo, spicca sicuramente l’ARKit.

augmented-reality 

Una qualità grafica mai vista prima, un’integrazione con la realtà circostante che sfiora l’inquietante e una facilità d’uso adatta anche ai bambini: un mix perfetto, generato dal grande lavoro del team di sviluppo di Apple, che promette di rivoluzionare il rapporto tra l’AR e la nostra vita quotidiana.

Non possiamo mostrarvi tutte le funzioni in programma, nè elencarvi tutte le potenzialità che Apple porterà nella vostra mano, ma possiamo anticiparvi che le implicazioni saranno le più variegate: dal poter misurare un armadio, un televisore, o calcolare la metratura di un intero appartamento, imparare a ballare salsa, veder atterrare un razzo in giardino, fino a rivedere Armstrong che sbarca sulla luna la quale, magicamente, si trova nel vostro salotto.

Come detto è impossibile anticipare tutto ciò che questa nuova straordinaria tecnologia porterà; vogliamo però mostrarvi un paio di esempi che ci hanno veramente lasciato a bocca aperta. E non è facile.

Entrate in un altro mondo

O una partita a battaglia navale?

 

Le implicazioni di questo nuovo lancio sul mercato saranno sconfinate e, realisticamente, lo saranno anche le app che gli saranno dedicate; si può quindi anticipare un’evoluzione non solo del melafonino ma dell’intero mercato delle App?

ARKit è la nuova realtà virtuale di Apple che sarà presente nel sistema operativo iOS 11, il cui rilascio è previsto per quest’autunno, e promette di cambiare la nostra quotidianità per sempre.

 

 

Di seguito la presentazione dell’ARKit Apple al WWDC; anch’essa, superfluo dirlo, straordinaria.

 

Altri contenuti simili:

Il tuo mondo social a portata di Spectactless

Le App ti capiscono a colpo d’occhio

commenti