Chatvertising: 3 consigli per sfruttarla al meglio

16 aprile 2018

Chatvertising - App to you

Ormai la messaggistica mobile  è diventata una parte integrante delle nostre vite quotidiane, ed  è quasi impossibile trascorrere un giorno intero senza guardare il cellulare o mandare un messaggio. In questo articolo vi parleremo della Chatvertising, e come sfruttarla al meglio per le vostre imprese.

Includere questo tipo di comunicazione nelle strategie marketing nel migliore dei modi è parecchio vantaggioso. Delta, la compagnia aerea, ha capito bene questa cosa; recentemente ha annunciato che sui propri aerei verrà abilitato un Wi-Fi che permetterà ai viaggatori di comunicare via iMessage, WhatsApp, e Facebook Messenger senza alcun costo.

“Sappiamo che molti dei clienti di Delta vogliono o hanno bisogno di rimanere connessi in aria e sulla terra, motivo per cui stiamo investendo in un modo semplice e gratuito per inviare e ricevere messaggi in volo attraverso alcune delle piattaforme globali più popolari”. Tim Mapes, CMO Delta

La messaggistica mobile è diventata un canale importante per i professionisti che hanno bisogno di un rapido scambio di informazioni, con l’80% delle persone che utilizzano gli SMS per le imprese. Applicazioni come WhatsApp, Facebook Messenger, Snapchat, WeChat ecc hanno più di 3 miliardi di utenti in tutto il mondo, e questo numero è destinato a crescere.

Ecco alcune statistiche che sottolineano l’impatto crescente della messaggistica mobile:

  • Lo scambio medio, per i millennial, è di circa 67 messaggi al giorno
  • Le donne americane messaggiano il 14% in più rispetto agli uomini
  • Il 79% delle azienderitiene che i clienti desiderino il supporto di SMS
  • Più dell’80% delle persone utilizzano gli SMS per le imprese, e il 15% afferma che più della metà dei messaggi è destinato a scopi commerciali (eWeek)
  • Il 72% dei professionisti preferisce SMS alle app di messaggistica (eWeek)

Il Marketing attraverso la messaggistica è cominciato con la crescita dei social media, ma nel tempo si è trasformato in una piattaforma completamente diversa. Il Wall Street Journal chiama questo nuovo tipo di comunicazione tra brand e clienti “chatvertising.”

Mentre i social indirizzano i contenuti dei brand ai consumatori, le applicazioni di messaggistica contengono contenuti più da conversation – sono messaggi più corti, allineati specificamente con la storia del brand, consegnati messaggio dopo messaggio.

Essendo questi discorsi più personalizzati, è fondamentale allineare il dialogo con il vostro pubblico.

 

Ecco alcuni consigli per cominciare a sfruttare la messaggistica:

  1. Porre le domande giuste

Ci sono tante piattaforme di messaggistica quindi sceglierne una non è sempre facile. Il primo consiglio che vi diamo è quello di studiare e testare. Per iniziare, chiedetevi due cose:

  • In che modo la messaggistica mobile migliorerà l’esperienza dei nostri clienti nei confronti del nostro brand?
  • Come potrà aiutare ad avvicinarci allo scopo finale del brand?

Una volta indentificata la maniera in cui la messaggistica mobile può inserirsi nel vosto piano di marketing, dovrete poi identificare su quale piattaforma il vostro pubblico vuole messaggiare. Dovrete trovarvi nel posto giusto per mandare il messaggio giusto alle persone giuste.

  1. Fare l’abitudine di messaggiare

Lo sapevate che l’adulto medio passa circa 23 ore ogni settimana ad inviare messaggi e SMS? La cosa sorprendente però, è che ci vogliono in media, meno di 5 secondi per leggere un singolo messaggio!

Keith Teare ci dice “La messaggistica mobile sta rapidamente diventando il principale modo in cui gli utenti si impegnano socialmente sui dispositivi mobili.”

Perché ci stiamo raccontando questi fatti? Perché integrare la messaggistica mobile nel vostro piano di marketing è un lavoro molto impegnativo. Per avere successo, l’atto di mandare messaggi deve diventare un’abitudine all’interno della propria azienda, un po’ come abbiamo fatto quando abbiamo cominciato ad aggiungere Twitter e Facebook alle nostre strategie di marketing. Il campo è in continua evoluzione, perciò è necessario allenarsi per sviluppare dei “muscoli della messaggistica” e mantenerli in forma.

  1. Misurare

Con l’avanzare della tecnologia, i professionisti del marketing stanno trovando funzionalità di monitoraggio migliori e più affidabili per i loro sforzi di messaggistica.

La messaggistica mobile ha un ritorno molto più alto rispetto al classico marketing digitale e ai social. Per esempio, Snapchat ad oggi ha fatto grandi miglioramenti per quanto riguarda i suoi strumenti di misurazione degli annunci, i quali precedentemente non erano sufficienti. Attualmente, la piattaforma traccia riconoscibilità del brand, le intenzioni di acquisto, e dei dati sul rendimento delle installazioni di app. L’azienda sta ulteriormente provando funzionalità di targeting per gruppi di 60 persone, in base ai contenuti visualizzati nella sezione del publisher.

Conclusione

Per diventare efficace nel creare engagement con i clienti, è importante che la messaggistica mobile faccia parte di un dialogo. Prima di aggiungerla alla vostra strategia di marketing, è essenziale raccontare una storia semplice del brand, e allinearla chiaramente con i vostri obbiettivi aziendali.

 

Per maggiori informazioni sulla “chatvertising” cliccate qui -> Why Mobile Messaging Should be Part of Your Marketing Strategy

commenti