La Guerriglia dei Markettari è una Guerilla atipica

6 giugno 2017

Think outside the box per essere creativo e sorprendere

Questo è il concetto che si racchiude attorno al termine guerilla marketing. Coniato dal pubblicitario statunitense Jay Conrad Levinson nel 1984, indica una forma di promozione pubblicitaria non convenzionale e a basso costo ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi che fanno leva sull’immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali.

 

Guerrilla marketing- pantene

 

Il guerrila marketing è una pubblicità che esce dagli schemi tradizionali, per penetrare in modo diretto nella città e incontrare la gente in modo quasi provocatorio e spiazzante. Il guerrilla marketing presuppone di creare un’efficace campagna pubblicitaria utilizzando un budget molto ristretto; non si limita solo al creare azioni eclatanti che fanno parlare di sé, bensì è un approccio sistematico al marketing dedicato alle piccole e medie imprese.

La guerrilla è fatta per colpire il singolo in un perciso momentum, generando spiazzamento nello spettatore, causando poi un effetto di passaparola a diffusione “virale”. Non conta il prodotto o servizio, ma a contare è l’idea da trasmettere. Questa deve essere originale, deve incuriosire e coinvolgere.

La creatività è essenziale, ma come si può effettivamente implementare questa strategia? Per darvi una visione più chiara di seguito trovate alcune idee per aiutarvi a sviluppare un efficace guerrilla marketing:

Usare il Website in maniera friendly

Per fare un corretto guerrilla marketing, il website deve essere ben strutturato e facile da navigare; è, infatti, consigliato specificare la missione aziendale e la strategia da adottare non solo sul sito ma anche sui relativi social networks; essere sempre aggiornati e interagire con i consumatori. Capire l’importanza del web architecture e dell’uso dei social media, può la differenza nel portare a termine un’azione marketing di successo.

Correre dei rischi

Una delle caratteristiche principali per implementare un efficace guerrilla marketing è la capacità di rischiare. Non si tratta meramente di azzardare e investire in un capitale ma piuttosto in tempo, energia e immaginazione. La tua organizzazione dovrà quindi manifestare idee creative ed essere propensa a correre e sperimentare dei rischi.

Essere interattivi

Rispondere ai feedback è essenziale per una corretta strategia di guerrilla marketing. Partendo dal presupposto che questa strategia prevede un investimento ridotto deve essere un must informare l’audience su ciò che si andrà a fare e ascoltarli. Pertanto, ti suggeriamo di rispondere ai loro feeback e domande e tenere in considerazione i loro consigli.

Il guerrilla marketing può essere divertente ed efficace se eseguito correttamente. Potresti rimanere piacevolmente sorpreso nel sapere quanto word of mouth e “buzz” può creare attorno a un prodotto o servizio. Il suo mantra, quello di restare impresso nella mente di chi guarda e colpire il consumatore a livello personale.

 

Posts relativi al Guerrilla Marketing

Sei grandi campagne di  guerrilla marketing
Che cosa è il guerilla marketing?
Come organizzare al meglio il tuo guerilla marketing
Un efficace guerilla marketing per il tuo business

 

Leggi anche

I selfi , i social e il marketing

 

 

 

commenti