Scoprire i sondaggi elettorali con un'App?

25 febbraio 2013

Sondaggi elettorali in un’App

 

SWG denuncia AGCOM per aver bloccato la pubblicazione dei sondaggi elettorali

   
Politicapp app di sondaggi elettoraliL’Agenzia Garante per le Comunicazioni, con un comunicato ufficiale, ha deciso di impedire la realizzazione e pubblicazione di sondaggi elettorali su ogni piattaforma (smartphone inclusi).
La SWG, società di sondaggi con sede a Trieste, ha deciso di denunciare AGCOM per accertare i danni economici e d’immagine provocati dal ritiro di PoliticApp, app realizzata in occasione delle elezioni proprio da SWG.
Ma andiamo con ordine.
SWG decide di realizzare PoliticApp, un’applicazione a pagamento per iOs e Android che avrebbe consentito agli elettori di visualizzare i sondaggi relativi ai possibili risultati delle elezioni politiche previste il 24 e 25 febbraio, anche durante il blackout pre-elettorale.
Se inizialmente l’AGCOM, interpellata dalla stessa SWG per una valutazione preliminare, aveva dato il proprio nulla osta in quanto l’app risultava  “priva delle caratteristiche distintive del mezzo di comunicazione di massa, vale a dire la destinazione al grande pubblico e la diffusione ad una pluralità indeterminata di destinatari”; il 6 febbraio comunica un cambio di parere e il relativo blocco dell’App. Si legge, infatti, in una nota AGCOM, “l’applicazione realizzata dalla SWG, nei termini in cui viene pubblicizzata, rende accessibile – previo il  pagamento di un prezzo contenuto – il risultato dei sondaggi ad un pubblico potenzialmente molto vasto, con inevitabili effetti di diffusione incontrollata dell’informazione. Questa circostanza configura quindi un’oggettiva violazione del divieto imposto dalla legge sulla par condicio”.
A nulla sono valse le proteste dell’azienda che, per tentare di salvare il salvabile, ha  deciso di trasformare l’app da pagamento a gratuita, di rimborsare integralmente il prezzo dell’applicazione a chi l’avesse già acquistata e di continuare a produrre contenuti nel rispetto delle ultime indicazioni, anche durante i 15 giorni precedenti alle elezioni.
Come andrà a finire? Chi ha ragione?

commenti