Spendiamo di più a Natale o nel Black Friday?

28 dicembre 2018

Ecco una prima panoramica sulle spese natalizie degli italiani e un confronto con gli acquisti effettuati in occasione del Black Friday 2018.

Shopping Natale

Nonostante il grande impatto degli sconti del Black Friday, il Natale sembra avere la meglio tra gli utenti italiani che acquistano online.

Recenti studi hanno dimostrato che per gli italiani il vero evento stimolatore dello shopping online resta il Natale. Secondo Coldiretti, quest’anno gli italiani hanno speso mediamente 118 euro per il Black Friday contro i 541 euro che, sempre secondo le stime, saranno spesi da ogni famiglia per le festività natalizie.

Non solo: almeno un terzo di chi ha comprato a novembre, ha ammesso di aver approfittato degli sconti del Black Friday proprio per anticiparsi e fare i regali di Natale.

Acquisti di Natale in crescita rispetto al 2017

Secondo le ricerche del Codacons, quest’anno gli acquisti di Natale non saranno affatto in calo rispetto al 2017, come aveva invece dichiarato Confesercenti. Anzi, le compere dedicate alle festività natalizie registreranno una crescita netta del +2,5%, portando più regali sotto l’albero e una maggiore spesa alimentare, per un giro d’affari complessivo che supererà quest’anno quota 10,2 miliardi di euro.

I prodotti più acquistati per questo Natale saranno nel settore dell’hi-tech, dell’elettronica e dell’abbigliamento; in crescita anche la propensione all’acquisto di prodotti alimentari e di prodotti tipici delle festività. L’unico settore che registrerà un calo rispetto al 2017 sarà quello della casa, delle decorazioni e degli addobbi, con una riduzione complessiva del -1%.

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ci tiene però a precisare che “l’aumento dei consumi natalizi non deve trarre in inganno e non equivale ad una maggiore ricchezza delle famiglie. A dare un forte impulso agli acquisti sono stati infatti Black Friday e Cyber Monday, che hanno permesso a milioni di italiani di anticipare i regali ricorrendo a sconti e promozioni, mentre la spesa alimentare rappresenta una tradizione cui le famiglie hanno dimostrato negli ultimi anni di non voler rinunciare”.

Sempre secondo le stime del Codacons, quest’anno il 35% degli acquisti avverrà online attraverso le piattaforme e-commerce e un ruolo sempre più importante sarà ricoperto dagli acquisti via mobile, cresciuti dell’11% negli ultimi due anni.

Si tratta di dati molto importanti che mettono in evidenza come negli ultimi anni sia cambiata radicalmente la mentalità dei consumatori italiani e le loro preferenze d’acquisto. Ne deriva quindi un cambiamento di rotta necessario da parte delle aziende che devono sfruttare queste nuove tendenze a loro vantaggio, proponendo i loro prodotti e servizi su più canali contemporaneamente, puntando molto sulle piattaforme online e sul mobile commerce.

Creare il proprio sito e-commerce non basta: è necessario che questo sia ottimizzato per garantire al cliente la migliore esperienza d’acquisto possibile. Ricordiamo che se l’utente incontra delle difficoltà nell’individuare i prodotti, nell’inserirli nel carrello o nel procedere al pagamento, con tutta probabilità questo abbandonerà immediatamente il vostro negozio online ed eviterà di tornarci in futuro. È bene quindi prestare molta attenzione all’ottimizzazione del vostro e-commerce, ricordando di puntare sempre sulla semplicità, sulla chiarezza, sulla trasparenza e sulla facilità d’uso per tutti gli utenti, anche per quelli meno esperti.

 

Leggi anche: Black Friday o Natale: quando spendono di più gli italiani?

commenti