Whatsapp Business sbarca su Iphone

15 aprile 2019

Una nuova piattaforma per il marketing

Dopo l’approdo dell’anno scorso di Whatsapp Business su tutti i dispositivi Android, la celebre piattaforma di messaggistica istantanea arriva anche su iOS. Si prevede un aumento del bacino di utenza del social, che già viene utilizzato da oltre 5 milioni di aziende, soprattutto per la creazione e il mantenimento delle relazioni con il proprio pubblico di riferimento. In un post sul blog di Whatsapp si legge:

“Che si tratti di un pasticciere di Ribeirão Preto, in Brasile, che vende le sue specialità online e gestisce il 60% degli ordini tramite WhatsApp Business o di un corniciaio di Chiavari, in Italia, che ha registrato un incremento del volume d’affari del 5-10% da quando ha cominciato a utilizzare WhatsApp Business, i proprietari di piccole aziende di tutto il mondo utilizzano la nostra applicazione per far crescere la propria attività. A partire da oggi, WhatsApp Business è a disposizione di tanti altri piccoli imprenditori e non vediamo l’ora di scoprire in che modo l’applicazione contribuisce al successo delle loro aziende.”

Una notizia che rappresenta quasi una promessa quella del social, che viene a configurarsi come un altro importante punto di contatto con la clientela per le imprese grandi o piccole. Scopriamo le funzionalità aggiuntive che si possono trovare sulla versione business della piattaforma rispetto al modello base.

Progetto senza titolo (8)

Funzionalità

Il social network dedica alle imprese una serie di funzionalità esclusive che riguardano, da un lato, la presentazione dell’impresa al pubblico di riferimento, dall’altra gli imprescindibili dati sui tassi di lettura dei messaggi, andandosi a piazzare a tutti gli effetti tra le piattaforme dedicate al marketing. Innanzitutto viene predisposta una sezione in cui è possibile indicare il profilo dell’attività, includendo informazioni come indirizzo, email e sito web. Vengono inoltre implementate funzioni riguardanti le statistiche della messaggistica, al fine di ottenere dati di tracciamento sui messaggi inviati, ricevuti e visualizzati. Lo strumento di messaggistica viene potenziato con una funzione che permette di rispondere facilmente e velocemente con frasi preimpostate, in modo da agevolare il rapporto con i clienti, come ad esempio messaggi di assenza o di benvenuto. Grazie a queste funzionalità e alla semplicità di utilizzo del tool, che è in grado di raggiungere la clientela sulla versione classica del social, whatsapp si guadagna un  posto di riguardo nelle piattaforme utilizzate dalle imprese per il marketing. Ma vediamo i numeri che si possono raggiungere grazie a questo social.

Numeri

Secondo alcune statistiche il 67% degli utenti della nota chat si aspetta di poter avere contatti dirette con le imprese attraverso Whatsapp entro i prossimi 2 anni e il 53% afferma di affidarsi maggiormente a imprese con cui riesce stabilire un contatto diretto. La parte di popolazione che utilizza maggiormente il social network è quella prettamente giovanile: basti pensare che il 42% dei giovani tra i 18 e i 29 anni utilizza Whatsapp come piattaforma per la messaggistica istantanea. Ma ciò che forse spinge ancora di più le imprese ad adottare il social come social per il contatto diretto con i clienti è l’altissimo livello di coinvolgimento che caratterizza l’app, che supera di gran lunga il tasso di visibilità degli altri social e marketing via e-mail: il 98% dei messaggi viene letto, di cui il 90% entro i 3 secondi dalla ricezione.

i numeri di whatsapp

I numeri spiegano dunque la corsa di Zuckerberg per l’acquisto del social, che gli garantisce un’altra amplissima fetta di mercato. Nel 2014 infatti Facebook ha acquisito la piattaforma di messaggistica per diverse motivazioni, dagli investimenti in innovazione tanto graditi agli shareholder all’acquisizione di maggiori informazioni su profili e attività. Ad oggi l’investimento di Zuckerberg (19 milioni di dollari) sembra quanto più oculato, specie se si considera che i due social assolvono funzioni più complementari che diverse. Volendo ridurre il ragionamento ai suoi minimi termini, si può decisamente affermare che, se Facebook rappresenta una rubrica di amici, Whatsapp è la via più diretta per raggiungerli.

Una nuova relazione

Anche da parte di Whatsapp lo sprint verso l’advertising è stato inevitabile. Attraverso questa piattaforma le imprese potranno infatti creare dei gruppi di contatti e interagire con loro, magari condividendo contenuti postati su Facebook. Grazie agli insight i marketer saranno in grado di comprendere quali messaggi vengono letti e quali no, oppure venire a conoscenza dei contatti da cui sono stati bloccati. Un’altra via, un altro modo insomma che accresce le potenzialità delle imprese, dando vita a nuove forme di contatto tra gli utenti e le aziende che riescono a trovare modi innovativi per essere simpatici, attivi e virali. La forza di questo social si configura dunque nel tipo di rapporto che permette e che differisce da altre piattaforme. Le relazioni possono essere one-to-one, con l’esclusività che richiedono gli utenti, sempre più inclini alla personalizzazione di servizi e messaggi. Attraverso l’approccio SMS marketing, Whatsapp sfrutta la forza della relazione a tu per tu con il cliente, forte però delle possibilità che la connettività odierna offre, dando vita a un rapporto unico con il consumatore, che diventa sempre più multicanale.  Anche questo è il modo in cui social riescono a deliziare gli utenti, con soluzioni che mettono in relazione diretta i consumatori e le imprese di cui richiedono i servizi, da oggi, anche con Iphone.

 Leggi anche come utilizzare Whatsapp come piattaforma di pagamento

commenti